Comune di Milano. POETRY IS MY PASSION + microfono aperto

0
166
Progetto poetico e culturale per promuovere a diversità delle lingue e l’intercultura

“POETRY IS MY PASSION. MILANO: UNA CITTÀ, MILLE LINGUE”
MEISAN SEIRAJ, BETTY GILMORE, RUFIN DOH, ANTJE STEHN
E ANA MARIA PEDROSO
E
vi invitano a leggere le vostre poesie in qualunque lingua amiate. Vi aspettiamo.

“MILANO: UNA CITTÀ, MILLE LINGUE. POETRY IS MY PASSION”

+ Microfono Aperto.
16 gennaio 2019. ore 21:00. Spazio Bezzecca LAB. Via Bezzecca 4, Milano

Il Progetto “MILANO: UNA CITTÀ, MILLE LINGUE. POETRY IS MY PASSION” Intende valorizzare le culture internazionali inserite nel tessuto cosmopolita di Milano, stimolando attraverso la poesia – in relazione con molteplici espressioni artistiche e culturali, – il dialogo tra le comunità internazionali qui presenti. Un progetto poetico che si basa nella ricchezza del multilinguismo e dell’interculturalità, componente rilevante dello sviluppo sociale, culturale ed economico della Città-Mondo. In questo dialogo la lingua è il patrimonio più prezioso dei popoli, e la Poesia come sua manifestazione più alta si assume il compito di ridare più sensi all’espressione artistica e civica. Il Poeta, quando impegnato ed attivo nella società, rappresenta ed esalta i valori umani fondamentali per la convivenza. La proposta nasce come interculturale e interdisciplinare dalla composizione stessa dei suoi idealizzatori e realizzatori, appartenenti a diverse nazionalità e diversificate espressività professionali e artistiche.
Il punto di partenza, quindi, è ricercare e organizzare tracce significative di una poetica metropolitana nelle svariate comunità d’origine – di per sé non omogenea – ma portatrici di un patrimonio vivo che può misurarsi con il patrimonio culturale di Milano. UNA CITTÀ, MILLE LINGUE riprende l’idea di progetto culturale POETRY IS MY PASSION che in questi anni si è concretizzato grazie alla collaborazione tra associazioni culturali appartenenti alle comunità internazionali di Milano e annovera una collaborazioni con associazioni ed enti attivi in altre importante città italiane ed europee, in America Latina e nei Caraibi.
UNA CITTÀ, MILLE LINGUE però va oltre l’intervento poetico, infatti fa dialogare e mette in relazione le molte culture e le sue testimonianze e crea occasioni di incontro e conoscenza attraverso diverse dimensioni – culturale, alimentare, religiosa, di cultura materiale – e diverse discipline artistiche: letteratura, musica, danza, teatro, cinema.
È, pertanto, una proposta interdisciplinare, che oltre l’intervento diretto nel territorio, prevede la creazione di una piattaforma digitale che consenta di riconoscere e interconnettere i diversi poeti, artisti, reti e operatori culturali, associazioni, enti accomunati della passione per la Poesia e la costruzione di un patrimonio interculturale condiviso.
“UNA CITTÀ, MILLE LINGUE. POETRY IS MY PASSION” è nato della idea di cinque poeti Betty Gilmore, Usa, Antje Stehn, Germania, Meisam Seraj, Iran, Rufin Doh, Costa D’Avorio, e Ana Maria Pedroso Guerrero, Cuba in collaborazione con l’associazione culturale Cubeart. Con la partecipazione e collaborazione dell’Associazione SINITAH, associazione Maschere Nere, Sunugal, La Cascina Casottello, MI; La Fondazione Mudima, MI; e gli spazi Bezzecca LAB Milano, MI; VINILE, MI; Spazio Ligera, MI.
Si ringraziano:

I poeti, gli scrittori e gli artisti partecipanti. Gli amici e collaboratori, in particolare Pap Khouma, Modou Gueye, Marco Antonio Ribeiro Vieira LimaEmanuele Patti, Laura Pandolfini, Felisa Alvear, Rossella di Marco, Renata Menegon, Chiara Baratti, Ivan Pengo, Elisa Maisenti, Tommaso Remondini, Oderay Cruz Perez, Donatella D’Angelo II, Rocío Bolaños, Alma Anima Cortese, Silvia Rapizza, Silvia Cannoniere.

Dejar respuesta

Please enter your comment!
Please enter your name here