Master Erasmus Mundus Unione europea – Giappone

0

La Commissione europea ha annunciato i risultati dell’invito a presentare proposte dell’ottobre 2018 per i partenariati di master congiunti Erasmus Mundus con il Giappone.  Sono pervenute 10 candidature. I 3 programmi migliori scelti avranno a disposizione €9 milioni, finanziati in egual misura dall’UE e dal ministero giapponese dell’Istruzione, della cultura, dello sport, della scienza e della tecnologia. Nell’ambito di tale finanziamento, per ciascuno dei 3 programmi saranno messe a disposizione al massimo di 64 borse di studio per gli studenti migliori.

Tibor Navracsisi, Member of the EC in charge of Education, Culture, Youth and Citizenship receives Hiroshi Hase, Japanese Minister for Education, Culture, Sports, Science and Technology, to the EC

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: Sono certo che i 3 programmi di master congiunti selezionati, che fanno parte del nuovo modello di cooperazione UE-Giappone nel settore dell’istruzione superiore, produrranno risultati straordinari coltivando il talento degli studenti, promuovendo l’eccellenza e incentivando la scienza, la tecnologia e l’innovazione. Attendo con impazienza di vederne gli effetti positivi nei mesi e negli anni a venire.”

La Commissione e il Ministero giapponese dell’Istruzione, della cultura, dello sport, della scienza e della tecnologia hanno selezionato 3 programmi offerti da consorzi internazionali che coinvolgono università prestigiose:

  • Master of Science in Imaging and Light in Extended Reality, Università della Finlandia orientale (Finlandia) e Università di tecnologica di Toyohashi (Giappone). Altri paesi partner: Belgio e Francia, oltre a partner associati provenienti da Finlandia, Belgio, Germania, Svizzera e Giappone;
  • Japan-Europe Master on Advanced Robotics, coordinato dall’École Centrale de Nantes (Francia) e dall’Università di Keio (Giappone). Altri paesi partner: Italia e Polonia;
  • History in the public sphere, Università dell’Europa centrale (Ungheria) e Università di studi esteri di Tokyo (Giappone). Altri paesi partner: Italia e Portogallo, oltre a un partner associato francese.

L’invito a presentare proposte, il primo nel suo genere, è attuato e finanziato congiuntamente dalla Commissione, attraverso il programma Erasmus+, e dal ministero giapponese dell’Istruzione, della cultura, dello sport, della scienza e della tecnologia (mediante il progetto di scambi interuniversitari). L’iniziativa consentirà a studenti con alto rendimento di tutto il mondo di studiare in almeno due delle università rappresentate in ciascun programma. Almeno una di queste università dovrà essere in Giappone e alla fine dei loro studi gli studenti riceveranno un diploma di master congiunto, doppio o multiplo. Un altro elemento è l’inclusione di partner del mondo dell’impresa, oltre ai partner accademici.

Tibor Navracsisi, Member of the EC in charge of Education, Culture, Youth and Citizenship receives Hiroshi Hase, Japanese Minister for Education, Culture, Sports, Science and Technology, to the EC

Dejar respuesta

Please enter your comment!
Please enter your name here