Hypatia Festival 2017: A tu per tu con il cervello!

0

Hypatia Festival 2017, dal 20 al 22 Ottobre, è un evento internazionale di cultura per tutti che coinvolgerà bambini, giovani, adulti e anziani esplorando il cervello tramite un emozionante percorso artistico-scientifico. Fa parte della Rassegna la Luce nell’Arte e nella Scienza patrocinata anche dall’Unesco e quest’anno si terrà a Napoli, al Palazzo Salerno a Piazza Plebiscito.

Stiamo lavorando per portare ad Hypatia Festival 2017 un’opera attribuibile a Leonardo da Vinci. Il curatore e manager dell’opera ne ha dato la disponibilità.

VENERDI’
Ore 17.00 Apertura
OMAGGIO A RITA LEVI MONTALCINI
Hypatia Festival 2017, dedicato al cervello in omaggio al premio Nobel Rita Levi Montalcini, si apre a Palazzo Salerno che affaccia su Piazza del Plebiscito.
Nella sala più grande di palazzo Salerno si può ammirare la statua Ipazia (2,5 m) di Riccardo Dalisi, simbolo di Hypatia Festival 2017 e qui si hanno l’introduzione all’evento, i ringraziamenti alle istituzioni presenti, e una breve illustrazione del programma.
Parola alle istituzioni presenti
Relazione del presidente dell’associazione Hypatiae sull’oggetto del Festival, il cervello, in tutte le sue declinazioni
Buffet per le persone presenti nella sala grande
Distribuzione del programma del festival con cartellina

Rosso: emozione
Azzurro: razionalità
Giallo: arte e creatività
Verde: sessualità (nel senso freudiano del termine)

Dalle ore 19.00
Proiezione olografica nella piazza del Plebiscito, del cervello, di grosse dimensioni, con balletto danzante attorno.
L’olografia del cervello sarà realizzata con tecnologia a raggi laser a più colori.
Le ballerine saranno vestite di questi quattro colori e danzeranno attorno alla olografia gigante. Tutto ciò è realizzato attraverso immagine grafiche computerizzate.
InfinitaMente: lo spettacolo ha per protagonista il concetto di infinito, espressione di creatività, che attraversa i campi del sapere.
Partendo dall’Infinito di Leopardi, recentemente rientrato alla Biblioteca Nazionale di Napoli, si passa poi all’InfinitaMente Grande e all’infinitaMente Piccolo e si conclude con figure simboliche come Samantha Cristoforetti (Infinitamente Grande) e Fabiola Giannotta (Infinitamente Piccolo)
Ore 21.00-22.00 Spettacolo teatrale culturale,
“Ipazia nella letteratura, arte …”di Lina Sergi Lo Giudice (amica di Rita Levi Montalcini)

SABATO MATTINA
IN RICORDO DI RITA LEVI MONTALCINI
Ore 9.00-11.00 Palazzo Salerno sala A
Relazioni di esperti sul tema Rosso (Emozione)

Ore 11.00-13.00 Palazzo Salerno sala B
Relazioni di esperti sul tema Azzurro (Razionalità)

SABATO POMERIGGIO
Ore 15.00-17.00 Palazzo Salerno sala A
Relazioni di esperti sul tema giallo (Arte)

Ore 17.00-19.00 Palazzo Salerno sala B
Relazioni di esperti sul tema verde (Sessualità)

In Piazza Plebiscito Cultura Internazionale per Tutti
Come Ipazia indossando il tribon divulgava il sapere così artisti e scienziati creeranno contatti culturali tra la gente.

SABATO SERA
Ore 21.00-23.00 Spettacolo teatrale culturale,
“Il moto perpetuo del sapere”
L’ideazione di questo evento culturale si basa sulla considerazione che la divulgazione scientifica ha assunto, negli ultimi anni, un carattere emozionale e di grosso impatto visivo, come si evince da esperienze analoghe nel panorama internazionale.
Vari pensatori nei secoli hanno dedicato invano le proprie risorse intellettuali e finanziarie alla ricerca del Perpetuum mobile (motore perpetuo).
Esiste il moto perpetuo? L’enigma del moto ha affascinato i grandi della fisica tra cui Newton: “se ho visto così lontano, perché stavo sulle spalle di giganti.” E ancora Einstein: “La cosa più bella che possiamo sperimentare è il mistero, fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza”.
In questo spettacolo lo spettatore è messo di fronte al “paradosso” per cui, nel dimostrare l’impossibilità scientifica del moto perpetuo, si dimostra al tempo stesso la legge del “moto perpetuo del sapere”: il sapere può non solo trasmettersi indefinitamente nel tempo ma anche accrescersi senza limiti

 

DOMENICA MATTINA
EREDITA’ DI RITA LEVI MONTALCINI
Ore 9.00- 12.00 Piazza del Plebiscito
Coinvolgimento dei bambini con attività ludiche legate all’arte, alla emozione, alla scienza ecc
Ore 9.00-12.00 Palazzo Salerno sala unica
Tema : il bambino che è in noi. Tavola rotonda con tutti gli esperti
-Premiazione (targhe/pergamene) di ringraziamento ai partecipanti dei lavori
-Premiazione delle attività ludiche dei bambini rientrati dalla Piazza esterna.
Ore 12.00 Chiusura dei lavori
L’Enogastronomia incontra la scienza e l’arte: tavolo lunghissimo in Piazza Plebiscito con esposizione e degustazione dei prodotti e dei piatti tipici della Regione Campania con il supporto delle associazioni e dei produttori
Ore 17.00-23.00 Spettacolo teatrale culturale, (presso un luogo adatto ad una rappresentazione teatrale vicino Piazza Plebiscito)
Sul Nascere
Carolina Sellitto, biologa e scrittrice, affronta la questione della fecondazione assistita e i temi esistenziali del “Nascere” e del “Vivere” arrivando dritto al cuore e alle menti delle lettrici e dei lettori grazie alla sua struttura originaria di opera teatrale dai toni leggeri, a tratti ironici e sempre profondi. Il testo teatrale “SUL NASCERE” è stato pubblicato anche dalla casa editrice C1V-Edizioni, con equivalente traduzione del testo in lingua Inglese e prefazione di Edoardo Boncinelli

Dejar respuesta

Please enter your comment!
Please enter your name here