On. Rosanna Conte por Venezuela

0
337

L’On. Rosanna Conte, non é la prima volta che sostiene i paesi dell’America latina nella sede del Parlamento europeo. Deputata per la Lega, originaria del Veneto, ha a cuore anche la produzione latinoamericana dei prodotti naturale come il caffè e cacao.

In quest’opportunità ha fatto delle richieste precise all’AR/VP Josep Borrel, “riconoscere Juan Guaido come presidente del Venezuela”.

“Le elezioni dello scorso dicembre in Venezuela sono state una farsa. Il regime ha impedito la transizione democratica e conservato il potere con violenze, repressioni e abusi. Le azioni Ue non hanno evitato l’incresciosa conferma di Maduro, che continua a beffarsi della popolazione e dei prigionieri oppositori. Ci sono 18 cittadini europei incarcerati, tra cui l’italo-venezuelano Juan Planchart, gravemente malato. All’Alto Rappresentante Borrell chiediamo che l’Ue si batta per la liberazione di tutti questi cittadini. Non dimentichiamoci dei 5 milioni di persone che stanno fuggendo dal Venezuela, un paese segnato dalla censura alla libera informazione, dai blackout elettrici, dalla penuria di alimenti e farmaci che peggiora il sistema sanitario già compromesso dalla pandemia. Cosa farà l’Ue nei prossimi mesi contro questo regime dittatoriale e anti-democratico? Servono più coraggio, responsabilità e azioni concrete a difesa dei diritti umani di una popolazione amica e vicina ai valori della nostra Europa. Il tempo del solo dialogo è terminato, sì a sanzioni contro il regime e un riconoscimento chiaro della legittimità di Guaidò a fronte di elezioni illegittime. E’ un dovere verso i venezuelani”.

Così Rosanna Conte, europarlamentare della Lega, nel suo intervento durante la sessione plenaria del Parlamento Europeo.