Oggi Incontriamo Maria Zuppello. Dove va il Brasile?

0
158

Agli inizi di settembre, il sondaggio realizzato dall’agenzia Datafolha presentava l’ex presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, aveva il 45% delle intenzioni di voto contro il 34% del presidente uscente Jair Bolsonaro.
Al terzo posto si consolida Ciro Gomes del Partito democratico del lavoro (Pdt, centrosinistra) con il 7%, due punti in meno rispetto ad agosto, seguito da Simone Tebet del Movimento democratico brasiliano (Mdb, conservatore) stabile al 5%%.
Datafolha ha condotto il suo sondaggio su un campione di 2.676 elettori in 191 città del Paese con un margine di errore di +/-2 punti.
Il primo turno delle elezioni presidenziali è previsto per il 2 ottobre. Se nessun candidato ottiene più del 50% dei voti validi in quella occasione è previsto un ballottaggio che si terrà il 30 ottobre. Secondo Datafolha in questa eventualità Lula otterrebbe il 53% contro il 39% di Bolsonaro.

Incontriamo Maria Zuppello, vive da più di vent’anni in Brasile, inoltre è analista politico.