🇺🇸 🇮🇹 Peruvian Coffee Entrepreneurs in Belgium 🇮🇹 Imprenditori del Caffè peruviano in Belgio 🇵🇪 Video

0
124

Interview in Belgium with Peruvian Coffee Entrepreneurs

On the occasion of the World of Coffee fair in the city of Amsterdam, specialized in “specialty coffee”, some Peruvian companies and cooperatives participated in the Mission organized by OCEX Brussels.

An intelligence mission of the market in Belgium that included a well-developed agenda with visits to the Port of Antwerp, meetings with numerous traders such as 32 Cup, Coffee Team, Ruquoy Freres, The Java Coffee Company (toaster) and participation at the inauguration of MadMum (coffee)

Walter Marín, ECOFOREST, expresses his satisfaction at this new way of interacting directly with the buyers, positively qualifying this new modality of commercial meeting, now “it is the producers who look for the buyers”, allowing them, in addition, “to know the vision of the consumer market”.

Gino Marín, from the Yanesha Cooperative, argues that it is an opportunity to adapt to a changing market, allowing you to “not be outside the parameters of the business”.

Cesar Marín, producer of the biodynamic farm, the Chacra D’Dago, considers that beyond the certifications, “an encounter with the European markets allows to verify the competition between all producers, national and international”, stimulating innovation with new tools to offer a new form of traceability. He explains the technique applied in his company: biodynamic agriculture, which has a holistic vision, treats the farm as an organism in which plants, animals and human beings are integrated. This union creates a unique, strong and vital agro-ecosystem. Therefore, no pesticides, herbicides or chemical fertilizers are required since the land is sufficiently nourished with organic fertilizers to produce plants capable of fighting pests and diseases on their own. Certain varieties of plants are also used to help others. For example, the banana nourishes with potassium the earth that coffee requires.

Jesús Damiano, of the La Florida de Chanchamayo company, expresses his satisfaction for having known the value chain of the commercial coffee sector. He points out that, although La Florida has a Fair and Organic Trade certification, they face a new adventure “using technology to get closer to their buyers, showing trazabiiidad, harvest and post harvest”. He is part of the second generation of Cooperativa La Florida, a new generation that is taking the lead, they intend to make it more and more competitive, with a vast supply of coffees, for all types of markets.

 

 

Intervista in Belgio con gli imprenditori del caffè peruviano

In occasione della Fiera World of Coffee nella città di Amsterdam, specializzata in “specialty coffee”, alcune cooperative e aziende peruviane hanno partecipato alla Missione organizzata da OCEX Bruxelles.

Un missione di intelligence in Belgio che includeva un ordine del giorno ben preparato con visite al porto di Anversa, incontri con molti commercianti come 32 Tazza, Caffè squadra, Ruquoy Freres, Java Coffee Company (torrefattore) e la partecipazione all’inaugurazione del MadMum (Bar).

Walter Marin, ECOFOREST, esprime la sua soddisfazione per questo nuovo modo di interagire direttamente con gli acquirenti, descrive positivamente questo nuovo tipo di incontro commerciale, ora “sono i produttori che cercano gli acquirenti”, permettendo loro anche “di conoscere la visione di mercato dei consumatori “.

Gino Marin, della Cooperativa Yanesha, sostiene che si tratta di un’opportunità per adattarsi a un mercato in continua evoluzione, permette di “non essere fuori dai parametri del business”.

Cesar Marin, produttore della fattoria biodinamica, Chacra D’Dago, ritiene che al di là della certificazione “un incontro con i mercati europei aiuta a verificare la competizione tra tutti i produttori nazionali e internazionali” incoraggia l’innovazione con nuovi strumenti per offrire una nuova forma di tracciabilità. Egli spiega la tecnica applicata nella sua azienda: l’agricoltura biodinamica, che ha una visione olistica, trattare la fattoria come un organismo in cui sono integrate le piante, gli animali e gli esseri umani. Questa unione crea un agro-ecosistema unico, forte e vitale. Pertanto, essi non richiedono pesticidi, erbicidi o fertilizzanti chimici perché il terreno è sufficientemente nutrito con concimi organici per produrre piante capaci di combattere da se stesse parassiti e malattie. Alcune varietà di piante sono anche usate per aiutare altre piante. Ad esempio, la banana nutre con il potassio la terra che il caffè richiede.

Jesus Damiano,l’azienda La Florida di  Chanchamayo, é soddisfatto di aver conosciuto la catena del valore del settore commerciale del caffè. Egli osserva che, nonostante La Florida sia in possesso della certificazione Commercio equo e solidale e BIO, fanno fronte a una nuova avventura “utilizzare la tecnologia per avvicinarsi agli acquirenti, per mostrare la tracciabilità, il raccolto e il post-raccolto”. Fa parte della seconda generazione della Cooperativa La Florida, una nuova generazione che sta prendendo la leadership e desiderano renderla sempre più competitiva, con una vasta gamma di caffè, per ogni tipo di mercato.

Dejar respuesta

Please enter your comment!
Please enter your name here