Thomas Hapson in Recital alla Scala

113 visitas Deje un comentario

 

Giovedì 13 aprile il Teatro alla Scala ritrova Thomas Hampson: il baritono americano, formatosi con artisti del calibro di Elisabeth Schwarzkopf e Leonard Bernstein, è oggi annoverato fra le stelle indiscusse della scena lirica internazionale per il suo carisma e la sua versatilità, che gli sono valse numerosi premi. Sarà una serata dedicata alla grande liederistica di Schumann e Mahler, in attesa di vederlo nel ruolo di Don Giovanni da maggio.

La prima parte del concerto è dedicata a Robert Schumann, autore cardine del genere, con una scelta molto raffinata: i 20 Lieder und Gesänge che Hampson proporrà al pubblico scaligero sono infatti la stesura originale della ben più celebre Dichterliebe op.48 e reintegrano i 4 canti che Schumann espunse prima della pubblicazione del ciclo ispirato alle liriche di Henrich Heine con alcune variazioni anche nella dinamica e nelle notazioni.

La seconda parte è invece un omaggio alla liederistica di Gustav Mahler, che Quirino Principe indica come “vero centro” dell’arte del compositore boemo. Accostando i 4 Lieder eines fahrenden Gesellen (1884) e i 4 Rückert-Lieder (1901-1902), Hampson ripercorre i quasi 20 anni che separano le suggestioni romantiche della gioventù dagli abbandoni poetici della piena maturità mahleriana (memorabile l’ultimo Lied: Ich bin der Welt abhanden gekommen).

Acerca del Autor

Redazione

Panorámica Latinoamericana es una plataforma informativa, de investigación y análisis, especializada en las relaciones birregionales Unión europea-América Latina y Caribe o CELAC-UE. Nuestro objetivo es lograr mayor acercamiento, entre estas regiones, basado en el conocimiento.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *